Dal mondo Apple

Scuola digitale: protocollo di intesa tra Apple, MIUR e Osservatorio Giovani-Editori

Come favorire l’apprendimento degli studenti preparandoli al futuro? La parola d’ordine è aumentare le competenze digitali: questo è l’obiettivo del protocollo d’intesa triennale siglato da Apple, MIUR, l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. 
L’accordo mira a realizzare azioni per consolidare l’uso del digitale nella scuola italiana promuovendo iniziative mirate a supportare i processi di innovazione didattica e pedagogica.
Apple e l’Opge forniranno servizi e risorse per la formazione professionale degli insegnanti in tema di didattica digitale: fra le altre attività, è prevista l’attivazione di un help desk per supportare i docenti dal punto di vista didattico e metodologico.

In particolare, Apple supporterà l’insegnamento e l’apprendimento innovativo attraverso Apple Teacher, un programma di formazione professionale che offre materiali e contenuti per usare la tecnologia Apple nell’educazione, promuovendo le risorse gratuite "Creatività per tutti”, “Programmare è per tutti” e “Sviluppare in Swift” mediante webinars ed eventi con docenti certificati.

Il protocollo d'intesa, fra le sue mission, ha quella di sperimentare anche soluzioni per modificare i tradizionali ambienti di apprendimento e rendere disponibili, in maniera periodica, risorse a supporto di scuole, docenti, e genitori per creare esperienze di apprendimento remoto stimolanti oltre a potenziare abilità importanti per lo studio e il lavoro.

Settimana del Protocollo d’Intesa
Dall'1 al 5 febbraio, tutti i giorni, dalle 14:30 alle 17, si terranno degli incontri online  gratuiti, con la medesima agenda, che avranno l’obiettivo di illustrare a docenti e dirigenti italiani quanto sia già stato realizzato nelle scuole del nostro Paese e quale sia l’impegno di Apple nell’istruzione. È possibile accedervi solo previa registrazione a questo link.